Prestiti chirografari

– l’acquisto di benistrumentali;

– il reintrego di capitale strumentale/scorte;

– la riqualificazione energetica dell’ impresa;

– l’adesione a forme volontarie di certificazione;

– l’anticipazione di contributi pubblici (inail);

SOGGETTI PROPONENTI:

Tutte le imprese iscritte alla Camera di Commercio aventi almeno una sede operative all’interno dei confini della Regione Calabria, con la sola esclusione del comparto agricoltura.

PROGRAMMI AMMISIBILI:

Approvvigionamento di qualità per la gestione corrente d’impresa.

Investimento in scorte di materie prime e semilavorati.

Acquisti di attestazioni SOA e certificazioni di qualità.

Investimenti in beni strumentali, lavori di ristrutturazione e risparmio energetico.

Anticipazione contributi c/ capitale derivante dei contributi agevolati (bando inail).

Progetti destinati a migliorare i livelli di salute e di sicurezza nei luoghi di lavoro.

Tassi d’interessi su mutui ed affidamenti con “spread” dedicati.

Conti correnti con spese fisse contenute.

Agevolazioni e sconti su altri acquisti collegati all’adesione alle Assicurazioni di Categoria.