CESSIONE DEL QUINTO

COS’E’?

La CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO (o DELLA PENSIONE) è una forma di finanziamento disciplinata dal DPR 180 del 1950, esteso poi nella legge 80 del 2005, il quale prevede il rimborso tramite trattenuta diretta su busta paga o pensione, da parte dell’ azienda o ente di appartenenza. Il richiedente può essere lavoratore dipendente, pubblico e privato oppure pensionato. Il finanziamento avrà SEMPRE tasso fisso e copertura assicurativa.

REQUISITI

Persone comprese fra i 18 e 67 anni a scadenza per i lavoratori dipendenti, per i pensionati il piano di ammortamento dovrà scadere nell’85mo anno di età.

Per richiedere questa forma di finanziamento, è necessario rientrare nelle categorie di lavoratore dipendente presso società di capitali, come ad esempio SRL o SPA (a tempo indeterminato o determinato), o pensionati; pertanto, essa non è accessibile ai lavoratori autonomi e ai liberi professionisti.

DURATA

da 36 a 120 mesi.

MODALITA’ DI RIMBORSO

A differenza di altre forme di prestito, le rate vengono trattenute direttamente in busta paga o direttamente sulla pensione nella misura massima di un quinto dello stipendio/pensione, fino ad esaurimento del debito.
Inoltre, il credito sarà sempre accompagnato, come previsto da normativa, da un’assicurazione contro il rischio di morte o di perdita del lavoro.

DOC. NECESSARI per una prima disamina

DOC. D’ IDENTITA’ e TESSERA SANITARI

Certificazione Unica

COPIA ultima BUSTA PAGA o CEDOLINO PENSIONE